Primo (174517) #personaggiletterari

Oggi, 27 gennaio, ricorre la Giornata della Memoria e la rubrica dei personaggi letterari ispirata dal libro di Fabio Stassi non poteva che essere dedicata a un personaggio che rimarrà nella storia: Primo, protagonista di Se questo è un uomo di Primo Levi.

L’incipit della scheda richiama le testuali parole del romanzo e delinea i tratti fisiognomici di quello che era un uomo e che – costretto in un campo di concentramento – è diventato solo un numero tra tanti.

Considerate se sono un uomo: nudo, rasato, la pelle senza colore, gli occhi infossati, l’arco del ventre rigonfio, le spalle curve, un numero tatuato sul braccio, i piedi piagati, le costole di fuori…

C’è tutto, nella descrizione di Statti: il dolore fisico e quello spirituale, di un’intera umanità spettatrice silenziosa del crimine più brutale che si possa immaginare.

Add Comment

Acconsento al trattamento dei miei dati secondo quanto esplicitato nella Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: