Premio Campiello

Il premio Campiello è uno dei più ambiti riconoscimenti letterari italiani. Nato nel 1962 su iniziativa di alcuni industriali veneti, in particolare della famiglia Valeri Manera, vanta nel suo albo d’oro nomi illustri come Primo Levi (che fu il primo vincitore, con La tregua), Alberto Bevilacqua, Mario Rigoni Stern, Dacia Maraini, Sandro Veronesi, Margaret Mazzantini e Carmine Abate.

premio campiello

Un momento della serata finale di premiazione della passata edizione, al teatro La Fenice di Venezia.

Requisiti per la partecipazione? Aver pubblicato un romanzo o un racconto nell’anno di riferimento. Tra tutti coloro che hanno in commercio un’opera, infatti, i critici che compongono la Giuria dei Letterati selezionano una cinquina da presentare alla Giuria dei Lettori (meglio nota come Giuria dei Trecento, dal numero dei membri, lettori comuni di diversa provenienza, che possono però partecipare alla votazione solamente una volta nella vita). Tra questi 5 verrà scelto il vincitore. Una votazione sicuramente singolare, dove molto peso ha – finalmente – l’opinione dei lettori, i veri fruitori dell’opera.

Durante la fase di selezione della cinquina finalista viene assegnato anche il Premio Campiello Opera Prima, che va a uno scrittore italiano al suo esordio narrativo, e il Premio Campiello Giovani.

La premiazione finale dei vincitori avviene, come da tradizione, a Venezia: una serata è dedicata al Campiello Opera Prima e al Campiello Giovani e un’altra alla proclamazione del vincitore finale. La prima è aperta al pubblico (e spero, quest’anno, di riuscire ad andare), la seconda, invece, è solo su invito e si svolge nella meravigliosa cornice del teatro La Fenice. Deve essere un’emozione fantastica essere presenti all’evento…

One Response

  1. Beatrice admin

Add Comment

Acconsento al trattamento dei miei dati secondo quanto esplicitato nella Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: