#anteprimeletterarie: Muori con me – Karen Sander

I film e i telefilm con i serial killer li guardo spesso, mi intrigano. I libri, invece, faccio più fatica ad affrontarli. Forse perché non è sempre così semplice risolvere il mistero in un’ora e poco più di “trasmissioni” e leggere di morti sospette, casi irrisolti, pedinamenti e aggressioni prima di andare a dormire non mi lascia tranquilla. Con il libro Muori con me di Karen Sander, però, in uscita oggi 15 aprile per Giunti, sto quasi per cambiare idea.

«Dimenticatevi CSI e Il silenzio degli innocenti, dimenticatevi quello che avete visto in tv o letto in uno degli innumerevoli libri sull’argomento. Dimenticatevi tutto quello che credete di sapere sui serial killer. Perché in realtà non sapete niente. Niente di niente.»

La Germania sembra sfornare ultimamente grandi bestseller: dopo L’intestino felice di Giulia Enders – romanzo di tutt’altro genere, che ho letto e recensito per voi qualche giorno fa – arriva quest’autrice, che ha già venduto 120mila copie in madrepatria, in soli tre mesi, e sembra voler sbancare anche le librerie italiane.


Gli ingredienti di un buon thriller ci sono tutti: il corpo senza vita di una donna, ritrovato in una casa dei quartieri alti di Düsseldorf, indizi misteriosi lasciati dall’assassino (una bambola nuda, adagiata sul corpo), un commissario – Georg Stadler – pronto a tutto per risolvere il caso, affiancato da una intrigante psicologa criminale – Elisabeth Montario. I due “buoni” saranno direttamente coinvolti nelle vicende, soprattutto Elisabeth, che si troverà a dover fare i conti con un passato che pensava di essersi lasciata alle spalle.

E a fare da cornice c’è la scrittura magistrale di questa autrice esordiente: pathos, tensione, colpi di scena, momenti in cui dovrete per forza di cose trattenere il respiro. Muori con me vi porterà all’inseguimento di un efferato pluriomicida e vi terrà incollati alle pagine. Ma non disperate quando arriverete alla fine, perché il romanzo è solo il primo capitolo di una serie incentrata sulla coppia investigativa Stadler-Montario. In Germania è già uscito il sequel Wer nicht hören will, muss sterben (300mila copie, in 2 settimane): speriamo presto arrivi anche da noi.

Add Comment

Acconsento al trattamento dei miei dati secondo quanto esplicitato nella Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: