Libroterapia – Essere un genitore single

Già essere un genitore non è cosa semplice, doverlo poi essere da soli, senza una spalla su cui addormentarsi sfinite la sera o senza un “materasso umano” su cui sfogare le proprie frustrazioni, deve essere ancora più complicato. Per fortuna, viene in vostro aiuto la libroterapia: Ella Berthoud e Susan Elderkin, infatti, hanno una lista di rimedi per i genitori single.

Alla letteratura piacciono tantissimo, anzi in maniera smodata, i genitori single, e c’è molto da imparare da una vasta gamma di strategie genitoriali.

Se siete madri-single il vostro guru dovrebbe essere Sibylla de L’ultimo samurai di Helen Dewitt. Se invece siete un padre abbandonato dovete assolutamente prendere a modello Atticus Finch, protagonista de Il buio oltre la siepe di Harper Lee.

Per sapere come trattare i vostri figli con rispetto, dare loro la libertà di giocare ed esplorare il mondo da soli, dimostrargli l’importanza di lottare per ciò che pensano sia giusto e contro quello che pensano sia sbagliato, non dovete cercare oltre.

Infine, sia che siate uomini o donne,

il commovente Silas Marner di George Eliot farà in modo che la consideriate una benedizione, se avete qualche dubbio. […] Se non avevate progettato di essere genitori single, e fate un po’ fatica ad abituarvi, questo romanzo servirà a darvi coraggio.

Add Comment

Acconsento al trattamento dei miei dati secondo quanto esplicitato nella Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: