Libroterapia – Singhiozzo

C’è qualcosa di più fastidioso del singhiozzo? Ci pianto sempre delle figure, quando mi viene. Perché mi si spezzano in gola le parole e non riesco a farmelo passare se non entrando in apnea, manco fossi un sub. Ma adesso, con i consigli di Ella Berthoud e Susan Elderkin, ho la soluzione librosa. È The fit di Philip Hensher.

far passare il singhiozzo

John, il protagonista di questo libro, ha il singhiozzo per un mese intero, e le soluzioni le prova proprio tutte «da quelle più classiche (bere un bicchier d’acqua con la testa piegata in avanti, trattenere il fiato, bere champagne) a quelle non troppo classiche (fumare una sigaretta, farsi fare il solletico, baciare, sniffare cocaina)». Niente di tutto ciò funziona, ma per sapere come riesce, alla fine, a farsi passare tutto, dovete arrivare all’ultima pagina.

Se non altro potrete consolarvi con il sapere di non essere soli, in questa “sventura”.

Add Comment

Acconsento al trattamento dei miei dati secondo quanto esplicitato nella Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: