Libroterapia – Sconforto

L’argomento di oggi non è stato scelto a caso. Una lettrice del blog ha fatto esplicita richiesta per una terapia d’urto contro lo sconforto emotivo e la solitudine dovuti all’abbandono e al tradimento degli amici e come non aiutarla? Ecco quindi cosa consigliano, a riguardo, le due esperte di libroterapia di Curarsi con i libri, più un mio personale #consigliodilettura.

Chi è preso dallo sconforto deve essere maneggiato con attenzione. Per questo motivo la cura che raccomandiamo è un romanzo per bambini, semplice e breve, ma con un potere immenso. Leggetelo per ritrovare speranza e capacità di recupero, quando vi sentite smarriti.

Il titolo è David di Anne Holm ed è la storia di un dodicenne rinchiuso in un campo di concentramento da quando aveva un anno, che non ha mai saputo cosa significhi essere amato da genitori affettuosi e che non conosce il mondo al di fuori, fatto di amore e bellezza. Quando riesce a scappare da quella prigione impara a essere una persona con una propria volontà.

Mentre guardate David che costruisce dal nulla il senso della propria identità, decidete da soli quanto grandi siano le capacità di recupero dello spirito umano.

Mi permetto di aggiungere anch’io un titolo per Giorgia e per tutti coloro che si trovano in una situazione simile, traditi dagli amici (oramai non più tali) e assaliti dallo sconforto. Si tratta de Il cacciatore di aquiloni di Khaled Hosseini: un libro sull’amicizia, il tradimento e il riscatto, che vi farà riflettere su quanto prezioso sia questo legame e che vi farà aprire gli occhi su chi veramente merita il vostro affetto e il vostro rispetto.

One Response

Add Comment

Acconsento al trattamento dei miei dati secondo quanto esplicitato nella Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: