Libroterapia – Mal di testa

Per curare il mal di testa, le due autrici di Curarsi con i libri suggeriscono la lettura di una poesia di Maxence Fermine dal titolo Neve.

Neve, capelli, fuoco.

Ghiaccio, letto cieco.

Mente pura.

Che sia un mantra da ripetere all’infinito, finché la testa non smetterà di pulsare? Se dopo un po’, però, vedete che non sta funzionando, potete provare un altro rimedio. Questa volta sì, si tratta di un romanzo: Morte di un apicultore di Lars Gustafsson.

curare mal di testa con un libro

Il libro non vi farà passare il male, ma vi aiuterà a sopportarlo e a conviverci. E non è poco. «Attraverso l’esperienza di Lars Westin, un ex insegnante divorziato che vive nella splendida, remota penisola del Vastmanland, in Svezia, con il suo cane e le sue api, impariamo a conoscere il mondo del dolore fisico – i momenti in cui è più acuto, la frequenza e i decibel – e scopriamo che cosa significa sopportarlo senza farmaci».

Colpito da un cancro che non gli dà molte speranze di vita, Lars decide di rifiutare ogni cura fatta eccezione per alcuni antidolorifici. Non si farà ricoverare ma deciderà di restare nella sua casa, a finire i suoi giorni nel mondo che lo fa sentire vivo. È quando il male si fa così forte che si rende conto «che l’arte di sopportare il dolore è proprio quello – un’arte, come la musica o la poesia o l’erotismo o l’architettura, se non per il fatto che il suo “livello di difficoltà è così alto che nessuno riesce a praticarla”». Ed è grazie al dolore e alla sua accettazione che vi sentirete ancora più vivi.

Add Comment

Acconsento al trattamento dei miei dati secondo quanto esplicitato nella Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: