Libroterapia – Macchiarsi la cravatta

Non vi sto per dare un rimedio su come togliere le macchie più ostinate, nonostante il titolo del post possa avervelo fatto pensare. Quello che scopriamo oggi è un libro davvero interessante e divertente, scritto da Rose Tremain: Il favorito. Le due biblioterapeute Susan Elderkin e Elle Berthoud, autrici di Curarsi con i libri, ce lo consigliano per spronarci a stare più attenti a non sporcarci, soprattutto se dopo abbiamo un impegno importante e non possiamo presentarci con una macchia sui vestiti.

proteggi cravatta

Uomini di tutto il mondo, all’ascolto: se anche voi avete il problema della cravatta che troppo spesso si macchia, ecco la soluzione. Cliccate sulla foto per andare alla pagina di spiegazione di questo fighissimo accessorio :)

«Vi presentiamo Robert Merivel, l’eroe de Il favorito di Rose Tremain, ambientato nella corte corrotta e dissoluta di re Carlo II. Merivel è un ghiottone, avido dei piaceri della vita seicentesca». Durante un’udienza reale, mentre gli sta per essere assegnato il titolo di veterinario di corte per i cani di Sua Maestà, si accorge di avere una macchia di uovo sui calzoni. «Non è importante. Il re è contento di Merivel, del suo appetito per la vita e del suo talento di petomane, e concede una serie di favori al suo nuovo, irresponsabile amico. […] il messaggio è chiaro: la tendenza a rovesciarsi il cibo addosso può essere un vantaggio. Basta scegliere il contesto giusto».

E a voi è mai capitato di rovesciarvi qualcosa addosso, magari davanti a tutti gli invitati a una cena? O di presentarvi, senza accorgervene, con l’abito appena stirato per un’occasione importante, con un’evidente macchia di sugo o di caffè? Dai, non vergognatevi, qui siamo tra amici. Condividete le vostre figure.

Add Comment

Acconsento al trattamento dei miei dati secondo quanto esplicitato nella Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: