Libroterapia – Ipocrisia

Passino i falsi, passino i bugiardi, passino anche i maleducati. Ma gli ipocriti proprio no. Cosa c’è di più infimo e becero di chi inganna gli altri, elogiandone virtù e qualità solo per ottenere in cambio qualcosa? Ne conoscete di persone così? Io tantine, ma non dispero perché so che ad ogni male (fisico e non) Ella Berthoud e Susan Elderkin ci possono aiutare a trovar rimedio.

maschere

In questo caso il libro consigliato dalle due biblioterapeute non è tanto indicato a chi è affetto da questo disturbo, che spesso non se ne rende conto in quanto agisce inconsapevolmente (ho detto spesso, non sempre), quanto a chi non lo ritiene un difetto poi così grave.

Si tratta di La cena di Herman Koch, la storia di due coppie di genitori che se la spassano allegramente al ristorante e, tra la recensione di un film e una considerazione sul menu, si trovano a dover affrontare un tema quanto mai scottante. I due figli stanno per essere incriminati di omicidio per aver picchiato e ucciso una barbona, senza motivo. «Poco importa che la vicenda sia inventata, vi verrà la pelle d’oca comunque e la prossima volta che incontrerete un ipocrita non avrete più tanta voglia di essere indulgenti».

Ora, se vi siete trovati almeno una volta a contatto con una personalità di questo tipo, dovete assolutamente leggere questo libro. O se ne avete altri, da suggerire, che secondo voi possono aiutare chi si trova circondato da ipocriti, lasciate un commento.

Add Comment

Acconsento al trattamento dei miei dati secondo quanto esplicitato nella Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: