Libroterapia – Cuore spezzato

Ebbene, a chi non è capito di avere il cuore spezzato? Credo sia uno dei sintomi più ricorrenti nella popolazione mondiale. E, purtroppo, anche uno dei più difficili da curare. Un rimedio, però, lo si trova sempre, e se non sarà il tempo a mettere insieme i cocci, ci potrebbe pensare un buon libro, o magari anche due. Ecco i consigli letterari delle due biblioterapeute di Curarsi con i libri.

Il cuore spezzato non affligge solo chi si impegna nel viaggio di andata; può colpire anche quando ci si pensa in un porto sicuro. Le sue vittime non possono fare altro, almeno inizialmente, che sedersi da qualche parte con una scatola grande di fazzoletti, una di cioccolatini e un romanzo che apra i condotti lacrimali e consenta di versare un fiume di lacrime. Le lettura può essere accompagnata da una musica triste che, anzi, secondo qualcuno è fondamentale, soprattutto se si ha la tendenza a tenere le emozioni sotto controllo.

Ma quali sono, secondo Ella Berthoud e Susan Elderkin, i romanzi migliori per superare la crisi del momento? Sicuramente La parola amore nella terra di Claire di Niall Williams, un padre e un figlio colpiti da una grande disgrazia che ha portato via moglie/madre e figlia/sorella, il tutto accompagnato da una elegante sinfonia pucciniana. Questo libro è un esempio lampante di come il passare del tempo – e l’amore – possano guarire ogni male.

L’altro titolo suggerito è un classico della letteratura inglese: Jane Eyre di Charlotte Bronte, dedicato a chi si rifiuta di rinunciare a un amore perduto. L’eroina vittoriana deve essere il vostro esempio: come lei, “non siate disposti a compromettere la vostra integrità per rimediare a un cuore spezzato. Meglio soffrire con dignità che umiliarsi per trovare la pace”.

E se anche tutto questo non vi è bastato e volete gettarvi a capofitto in un pianto consolatorio, c’è sempre la lista dei 10 romanzi da leggere quando avete bisogno di piangere.

2 Comments

  1. Avatar Giorgia

Add Comment

Acconsento al trattamento dei miei dati secondo quanto esplicitato nella Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: