Libroterapia – Claustrofobia

La claustrofobia è la paura di stare in luoghi chiusi e angusti (ascensori, stanze senza finestre, camerini, ecc). Come superarla con un libro? Avendo sempre con sé La piccola casa nella prateria di Laura Ingalls Wilder.

claustrofobia

Forse il nome vi tornerà familiare: sì, è proprio lei, la ragazza con le trecce della famosa serie televisiva. Come spesso accade la tv non ha inventato nulla: il telefilm prende spunto da un libro, o meglio da nove libri scritti negli anni Trenta e Quaranta, narranti le vicende di una famiglia di coloni della frontiera. Papà Charles (Michael Landon), mamma Caroline e le giovani Mary, Laura appunto, Carrie e Grace vi accompagneranno lungo le immense praterie del Kansas, facendovi sentire liberi e spensierati.

Le due biblioterapeute Ella Berthoud e Susan Elderkin consigliano di portare sempre in borsa o nella tasca della giacca questo secondo volume della serie, per sbirciare tra le pagine mentre sta per assalirvi il panico e dimenticare così, per un attimo, dove vi trovate. Provare per credere.

Poi fatemi sapere come va.

Add Comment

Acconsento al trattamento dei miei dati secondo quanto esplicitato nella Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: