Libroterapia – Appendicite

Davvero originale il testo che le due biblioterapeute Ella Berthoud e Susan Elderkin ci suggeriscono per curare l’appendicite. Voi ne avete mai sofferto? In caso, ecco il rimedio.

appendicite

Un giorno è un attimo e stai benissimo,
E l’attimo dopo già malissimo;
Che dolore, là dove non si può dire,
Non smette mai, ti senti morire.
Senza perché né percome
Corre lungo tutto l’addome,
E se all’inizio ti sembra gastrite,
Coraggio! Invece è appendicite!
L’unica cosa, per alleviare la pena,
È un bel libro da leggere di buona lena.
Prendi Madeline, un racconto assai dritto,
Che Ludwig Bemelmans ha scritto
Con rime che non sempre tornano
Ma la sua storia ironica e affascinante
Ti lascerà senz’altro bello pimpante.
Perché Madeline è davvero felice
Di quella sua splendida cicatrice
Che sfoggia orgogliosa agli undici amici
Che invece hanno ancora le loro appendiciti.
E le regalano fiori, giochi e caramelle
E tu lo vedi nelle illustrazioni, assai belle.
Insomma, lo sai, un libro diurno o notturno
Leva via il chirurgo di turno.

(Madeline, Ludwig Bemelmans)

Add Comment

Acconsento al trattamento dei miei dati secondo quanto esplicitato nella Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: