Libri in uscita ad aprile (part 3)

Cosa ci sarà di nuovo in libreria, questa settimana? Scopritelo nel post dedicato alle anteprime, con tutte le nuove uscite dal 13 al 19 aprile 2015. E se volete saperne di più su qualche titolo, non perdetevi la puntata di oggi pomeriggio de Il Segnalibro, sulla webradio Fuori Aula Network, dell’Università degli Studi di Verona.

Gialli, thriller e noir

la vespa nell ambraTitolo: La vespa nell’ambra
Autore: Emma Pomilio
Casa Editrice: Mondadori
Collana: Omnibus
Prezzo di copertina: 19,00 euro
204 pagine
EAN: 9788804634652
In uscita il: 14 aprile 2015

Sinossi:
Cesare è in Egitto e ha affidato Roma a Marco Antonio. E difficile mantenere l’ordine nella città senza magistrati regolari. Un grande aiuto viene ad Antonio dal ricco cavaliere Volumnio, che ha creato una squadra di schiavi e liberti specializzati in ogni settore. Spiccano nella squadra Priscilla, famosa medica, l’ex gladiatore Silio, conosciuto come Tigris nelle arene, temuto sicario, spia, guardia del corpo, e l’attrice cortigiana Citeride, amante di Marco Antonio, primadonna del suo apparato propagandistico e della politica spettacolo romana. C’è un forte legame fra i tre liberti cresciuti insieme in Vicolo del Fico da sempre Silio ama Priscilla, ma lei, per evitare condizionamenti, è rimasta vergine e si dedica solo all’arte medica e all’istruzione delle sue discepole. Due delitti efferati, una donna coraggiosa e bellissima, una lettera compromettente di Cesare in persona… Un mistero fittissimo e appassionante nel cuore di Roma.

scritto sulla sabbiaTitolo: Scritto sulla sabbia
Autore: Clare Mackintosh
Casa Editrice: De Agostini
Prezzo di copertina: 16,90 euro
448 pagine
EAN: 9788851127367
In uscita il: 14 aprile 2015

Sinossi:
A Lido di Magra, un paesino di poche anime e una manciata di case a qualche chilometro dalla Versilia, il mare c’è, ma solo d’estate. Perché la vita da queste parti dura il tempo di una stagione. Fabio Arricò, figlio di un cavatore appena licenziato dalle derive della crisi, è un ragazzo normale. Ma a diciassette anni, essere normali significa fare quello che fanno gli altri, adeguarsi alle scelte del gruppo anche se capisci che sono sbagliate. Il gruppo, però, ha un punto debole e si chiama Caterina Valenti. Lei è tormentata, agguerrita e irriverente. Troppo bella e irriguardosa per non innescare un ambiguo corto circuito. Sorda al sentimento che Fabio si rifiuta di confessarle, ma che neppure riesce a nascondere. Di più. C’è qualcosa nel suo sguardo che svela uno strano piacere nell’umiliarlo e farlo soffrire. Come se avesse qualcosa da fargli pagare. Gli adulti, un campionario di figure umane comiche e inconcludenti, arrivano sempre tardi. In questo piccolo mondo nel quale sonnecchiano esistenze comuni, si soffre, si ama, si lotta ma sempre nel modo sbagliato. Prima ferendo, poi nascondendo la faccia. E il risultato, un congegno a orologeria che si carica con la frustrazione, è l’odio più incontrollato, quello che trascina a fondo. Quello che ti obbliga a ideare una notte di violenza inaudita ai danni di chi non può difendersi.

Narrativa italiana

io non sarò come voiTitolo: Io non sarò come voi
Autore: Paolo Cammilli
Casa Editrice: Sperling & Kupfer
Collana: Pandora
Prezzo di copertina: 14,90 euro
288 pagine
EAN: 9788820057923
In uscita il: 14 aprile 2015

Sinossi:
A Lido di Magra, un paesino di poche anime e una manciata di case a qualche chilometro dalla Versilia, il mare c’è, ma solo d’estate. Perché la vita da queste parti dura il tempo di una stagione. Fabio Arricò, figlio di un cavatore appena licenziato dalle derive della crisi, è un ragazzo normale. Ma a diciassette anni, essere normali significa fare quello che fanno gli altri, adeguarsi alle scelte del gruppo anche se capisci che sono sbagliate. Il gruppo, però, ha un punto debole e si chiama Caterina Valenti. Lei è tormentata, agguerrita e irriverente. Troppo bella e irriguardosa per non innescare un ambiguo corto circuito. Sorda al sentimento che Fabio si rifiuta di confessarle, ma che neppure riesce a nascondere. Di più. C’è qualcosa nel suo sguardo che svela uno strano piacere nell’umiliarlo e farlo soffrire. Come se avesse qualcosa da fargli pagare. Gli adulti, un campionario di figure umane comiche e inconcludenti, arrivano sempre tardi. In questo piccolo mondo nel quale sonnecchiano esistenze comuni, si soffre, si ama, si lotta ma sempre nel modo sbagliato. Prima ferendo, poi nascondendo la faccia. E il risultato, un congegno a orologeria che si carica con la frustrazione, è l’odio più incontrollato, quello che trascina a fondo. Quello che ti obbliga a ideare una notte di violenza inaudita ai danni di chi non può difendersi.

Narrativa straniera

i fantasmi del deltaTitolo: I fantasmi del delta
Autore: Aurelien Molas
Casa Editrice: Mondadori
Collana: Strade blu
Prezzo di copertina: 24,00 euro
320 pagine
EAN: 9788804650300
In uscita il: 14 aprile 2015

Sinossi:
Delta del Niger, tra il 2003 e il 2010. Due medici francesi e un’infermiera americana di “Medicins sans frontières” hanno come missione quella di salvare bambini malati e orfani destinati a morte certa, in uno scenario di guerriglia, in cui sono coinvolti mercenari e soldati senza scrupoli, sullo sfondo lo sfruttamento selvaggio del territorio da parte di multinazionali del petrolio, la povertà, la fame e le malattie che stanno decimando la popolazione. Un prete poco convenzionale dirige un orfanotrofio dove viene portata Nais, una bimba con una misteriosa malattia genetica che turba governo, guerriglieri e il popolo, il quale considera la bambina una strega, portatrice di sventura.

il grande gorskyTitolo: Il Grande Gorsky
Autore: Vesna Goldsworthy
Casa Editrice: Mondadori
Collana: Omnibus
Prezzo di copertina: 19,00 euro
200 pagine
EAN: 9788804650577
In uscita il: 14 aprile 2015

Sinossi:
“Era uno di quegli affari che capitano una volta nella vita, se si è fortunati.” Per Nicholas, giovane libraio di Chelsea, l’affare si chiama Roman Gorsky: il miliardario russo più ricco e sfuggente di tutta Londra. Gorsky è speciale, i suoi modi sono eleganti con noncuranza, ha fascino, i suoi soldi non gridano, sussurrano, la voce è gentile e non ha bisogno di sfoggiare i simboli del potere. Cosa ci fa Roman Gorsky sulla soglia di una piccola libreria indipendente? Ha una richiesta, uno specialissimo desiderio per cui è pronto a pagare qualsiasi fortuna. Sta ristrutturando una nuova casa (un palazzo che faccia impallidire Buckingham Palace) e vuole che sia dotata della migliore biblioteca privata della città, anzi d’Europa. Non una biblioteca qualsiasi, ma quella di un lettore appassionato, piena di vecchi tascabili e edizioni rare, libri ereditati e novità ancora da leggere. Una biblioteca in grado di incantare… Chi? Natalia Summerscale. Incredibilmente bella e incredibilmente inavvicinabile. Lei e Gorsky si sono conosciuti nella Stalingrado della loro infanzia, poi si sono perduti. È per lei che Gorsky ha costruito tutta la sua fortuna, per lei da decenni costruisce un piano di conquista con la precisione di un generale dell’Armata Rossa. Per lei assolda il giovane Nicholas, Cupido complice e ingenuo del più assoluto degli amori. E Nicholas, scappato dalla guerra in Iugoslavia con in tasca un dottorato in Letteratura e pochi soldi d’eredità, viene di colpo catapultato nel mondo spudoratamente ricco, glam e luccicante della pericolosa oligarchia russa a Londra. Si innamorerà in modo sbagliato, avrà relazioni sensuali e fuori dalle regole, sarà deluso e capirà molte cose. Ma soprattutto dovrà realizzare la più audace delle fantasie: far innamorare di Gorsky una donna, solo per essersi aggirata nella sua biblioteca…

Storia e biografie

possa il mio sangue serivreTitolo: Possa il mio sangue servire. Uomini e donne della Resistenza
Autore: Aldo Cazzullo
Casa Editrice: Rizzoli
Collana: Saggi italiani
Prezzo di copertina: 19,00 euro
EAN: 9788817082327
In uscita il: 16 aprile 2015

Sinossi:
La Resistenza a lungo è stata considerata solo una “cosa di sinistra”: fazzoletto rosso e Bella ciao. Poi, negli ultimi anni, i partigiani sono stati presentati come carnefici sanguinari, che si accanirono su vittime innocenti, i “ragazzi di Salò”. Entrambe queste versioni sono parziali e false. La Resistenza non è il patrimonio di una fazione; è un patrimonio della nazione. Aldo Cazzullo lo dimostra raccontando la Resistenza che non si trova nei libri. Storie di case che si aprono nella notte, di feriti curati nei pagliai, di ricercati nascosti in cantina, di madri che fanno scudo con il proprio corpo ai figli. Le storie delle suore di Firenze, Giuste tra le Nazioni per aver salvato centinaia di ebrei; dei sacerdoti come don Ferrante Bagiardi, che sceglie di morire con i suoi parrocchiani dicendo “vi accompagno io davanti al Signore”; degli alpini della Val Chisone che rifiutano di arrendersi ai nazisti perché “le nostre montagne sono nostre”; dei tre carabinieri di Fiesole che si fanno uccidere per salvare gli ostaggi; dei 600 mila internati in Germania che come Giovanni Guareschi restano nei lager a patire la fame e le botte, pur di non andare a Salò a combattere altri italiani. La Resistenza fu fatta dai partigiani comunisti come Cino Moscatelli, ma anche da quelli cattolici come Paola Del Din, monarchici come Edgardo Sogno, autonomi come Beppe Fenoglio. E fu fatta dalle donne, dai fucilati di Cefalonia, dai bersaglieri che morirono combattendo al fianco degli Alleati…

Add Comment

Acconsento al trattamento dei miei dati secondo quanto esplicitato nella Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: