Corsa: i miei 5 libri top + la Wings for Life World Run

Oramai sta cosa dei libri top mi ha preso alla grande e colgo l’occasione, oggi, per parlarvi di un argomento un po’ spinoso per le scansafatiche come me: la corsa! Lo faccio per voi, però: così vi preparate meglio alla Wings for Life World Run, la manifestazione che si svolgerà il 4 maggio, contemporaneamente in 6 continenti e 35 paesi. Continuate a leggere, è interessante.

Innanzitutto sfatiamo il mito che per perdere peso bisogna necessariamente correre: statistiche e studi clinici dimostrano che basta anche camminare a passo spedito, a velocità costante, magari mezz’ora tutti i giorni. Certo, comunque un bel sacrificio. Ma come dice sempre la mamma “Se bella vuoi apparire un po’ devi soffrire”.

Arrivando al punto, ecco i miei consigli di lettura sull’argomento.

La saggezza dello scrittore-maratoneta

L’arte di correre è un vero manuale, scritto da un autore che annovero tra i miei preferiti e che qui ha sicuramente dato aria nuova alla sua scrittura. Non mi dilungo: trovate la recensione qui.

l'arte di correreTitolo: L’arte di correre
Autore: Murakami Haruki
Casa editrice: Einaudi
Prezzo di copertina: 11,00 €
146 pagine
EAN: 9788806216665

 

Corri che ti passa

Corro perché mia mamma mi picchia, invece, non l’ho letto direttamente, ma mi affido alla recensione di mio marito. Attraverso aneddoti simpatici e gag divertenti che niente hanno da invidiare alle scene di Tre uomini e una gamba o Chiedimi se sono felice, Giovanni Storti ci dà utili consigli su come prepararsi – a livello amatoriale – per affrontare una corsa sulla lunga distanza. Spesso Giacomo e Aldo lo accompagnano nei suoi viaggi, ma fanno di tutto tranne che correre. È un libro allegro, piacevole e spumeggiante, com’è il comico milanese. Davvero consigliato (soprattutto da mio marito!).

corro perché mia mamma mi picchiaTitolo: Corro perché mia mamma mi picchia
Autore: Giovanni Storti, Franz Rossi
Casa editrice: Mondadori
Prezzo di copertina: 16,50 €
200 pagine
EAN: 9788804634355

 

Gli ultramaratoneti

La terza scelta va su Born to run di Christopher McDougall. Ex inviato di guerra, il giornalista è un corridore dilettante e ha voluto trasferire ai lettori questa sua passione raccontando l’incontro con i Tarahumara, una popolazione messicana che annovera tra i più grandi runner di tutti i tempi. Il segreto? Alimentazione rigorosa ed efficace e uno stato mentale da veri filosofi. Questi e altri trucchi per gli ultramaratoneti, che vi torneranno utili anche per una normale uscita per fare jogging.

born to runTitolo: Born to run
Autore: Christopher McDougall
Casa editrice: Mondadori
Prezzo di copertina: 17,50 €
396 pagine
EAN: 9788804638612

 

Runner da record

Abbiamo detto prima che per dimagrire non è strettamente necessario fare lunghe maratone. Daniel Fontana, però, ci spiega come un’alimentazione sana, un’adeguata preparazione fisica e una buona dose di determinazione siano gli ingredienti giusti per conviverci ad alzarci dal divano e iniziare a correre. Da qualche anno il triatleta italiano si sta preparando per l’Ironman, una distanza a dir poco massacrante: 3,8 km di nuoto in acque libere, 180 km in bici e una maratona. Chi meglio di lui, quindi, ci può consigliare?

dimagrire di corsaTitolo: Dimagrire di corsa
Autore: Daniel Fontana
Casa editrice: Mondadori
Prezzo di copertina: 17,00 €
160 pagine
EAN: 9788804638254

E per finire un romanzo che vi lascerà senza fiato

Per chiudere questa top 5 ho scelto un libro che in realtà non parla di corsa in senso pratico. Si tratta di un romanzo di David Grossman dove uno dei protagonisti, Assaf, si trova a dover rincorrere un cane randagio, entusiasta della libertà, per aiutarlo a ritrovare i suoi padroni. Sarà l’animale a condurlo in luoghi inaspettati e a farlo incontrare con personaggi come Tamar e Shay. Un modo insolito per vivere l’esperienza della corsa.

qualcuno con cui correreTitolo: Qualcuno con cui correre
Autore: David Grossman
Casa editrice: Mondadori
Prezzo di copertina: 10,00 €
364 pagine
EAN: 9788804582519

 

Wings for Life World Run

Ho deciso di scrivere questo post dopo che un’amica mi ha chiesto di fare un po’ di pubblicità all’evento del 4 maggio. Una manifestazione davvero importante, che in realtà poco c’entra con la letteratura; ma quando si tratta di far del bene va bene tutto!

Ecco i dettagli.

Lo slogan dell’evento è “correre per chi non può” e già qui è tutto dire. Nessun percorso, solo un obiettivo: correre. Si tratta sicuramente di un’esperienza unica, adatta a tutti, dal runner professionista all’amatore fino al principiante, il cui ricavato sarà devoluto al 100% alla ricerca per la cura delle lesioni al midollo spinale.

Come si svolge la manifestazione? In un modo del tutto singolare. Mezz’ora dopo la partenza del primo corridore una Catcher Car (letteralmente “macchina cacciatrice”) partirà all’inseguimento dei runner con una velocità via via crescente, superando i partecipanti che incontrerà sul suo cammino, che verranno automaticamente eliminati. Vincerà colui o colei che riuscirà a tenerle testa.

La scelta della meta italiana è caduta su Verona, la mia bellissima città: i corridori attraverseranno i vigneti della Valpolicella, le rive del lago di Garda e le colline di Castelfranco. Per maggiori dettagli sull’itinerario cliccate qui.

wings for life world run

Per iscriversi è necessario inserire nome e cognome sull’apposito form che trovate sul sito ufficiale, versare la quota di 40 euro e scegliere la location in cui “gareggiare”. Alle ore 10 am del meridiano di Greenwich (mezzogiorno qui da noi) del 4 maggio 2014 ci sarà la partenza simultanea.

In bocca al lupo e buona corsa!

Add Comment

Acconsento al trattamento dei miei dati secondo quanto esplicitato nella Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: