Cormoran Strike come Harry Potter

Sarà il nuovo Harry Potter? Se lo stanno chiedendo tutti, quelli che incappano nelle avventure di Cormoran Strike, l’investigatore privato nato dalla penna di J. K. Rowling (qui sotto le s-mentite spoglie di Robert Galbraith) protagonista del giallo Il richiamo del cuculo (2013).

Perché? Perché il Guardian ha annunciato, entro giugno 2014, l’uscita in Inghilterra di un nuovo romanzo, il sequel The Silkworm, edito da Little, Brown.

the-silkworm

Presentato come «una lettura compulsiva, un romanzo di genere poliziesco con frequenti colpi di scena», il libro narrerà le peripezie investigative di Cormoran e del suo assistente Robin Ellacott, che si troveranno a indagare sull’omicidio di uno scrittore, brutalmente ucciso dopo aver scritto un romanzo ricco di ritratti al vetriolo su amici e conoscenti. Ma oltre al cinico e irriverente Owen Quine – il morto – a essere protagonista sarà ancora una volta lo stesso investigatore, veterano di guerra in Afghanistan, un personaggio a tratti ambiguo e misterioso, con un passato che ogni tanto riaffiora e lo mette a dura prova.

La Rowling ha già anticipato che conta di seguire un po’ le orme del maghetto di Hogwarts in quanto a serialità: Cormoran Strike sarà infatti, molto probabilmente, il protagonista di una lunga serie di romanzi investigativi. O così gli auguriamo.

Add Comment

Acconsento al trattamento dei miei dati secondo quanto esplicitato nella Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: