Come leggere libri (quasi) gratis

Il prezzo di copertina dei libri spesso si rivela un deterrente per la lettura. Molte volte vorremmo acquistare decine e decine di libri ma ci troviamo a dover fare delle scelte, per non rendere questa passione troppo “costosa” per il nostro portafoglio. E non pensare che leggere in digitale, cioè con l’e-reader, abbia semplificato le cose. Un libro cartaceo costa, su per giù, 15/20 euro, mentre la stessa opera in versione e-book va dai 9 ai 13 euro €. Il risparmio, quindi, è davvero minimo. Ma è possibile leggere libri gratis, o quasi? La risposta è sì e oggi ti spiego come.

Sei mai entrat* in biblioteca?

Le biblioteche sparse sul territorio italiano sono un patrimonio da valorizzare. Spesso vengono – erroneamente – associate a luoghi vetusti, mausolei più che vere e proprie strutture da frequentare abitualmente.

Io invece le adoro. E, appena riesco, passo a sbirciare sugli scaffali e nei cestoni lasciandomi letteralmente rapire dalle copertine e dalle storie. Non mi è mai successo di uscirne a mani vuote e fin da quando era molto piccina ci ho portato pure la fagiola.

Anche durante il primo lockdown del 2020, quando uscire di casa era difficile se non impossibile, siamo letteralmente sopravvissute alla fame di libri grazie al prestito interbibliotecario e al servizio di consegna e ritiro a mano.

Niente di più facile, quindi, se vuoi leggere gratis, che recarsi in uno di questi luoghi meravigliosi e spulciare tra le novità o farsi consigliare dal bibliotecario/a.

Vuoi farti venire gli occhi a cuore? Dai un’occhiata alle biblioteche (e librerie) più belle del mondo.

Anche leggere e-book gratis – o meglio, ad un prezzo super conveniente – è possibile!

Se come me hai una predilezione per gli e-book, c’è anche il servizio Mlol+ dove, proprio come in biblioteca, puoi prendere i libri in prestito, solo che non si tratta di volumi cartacei bensì di libri digitali.

Il prestito dura 15 giorni, che puoi rinnovare tutte le volte che vuoi, anche se dovrai comunque riscaricare la licenza, perdendo quindi note e sottolineature che avrai fatto sul tuo e-reader.

Puoi provare il servizio gratuitamente per un mese, per poi sottoscrivere un abbonamento che può avere durata mensile o annuale e comprendere un numero definito di prestiti oppure un totale di crediti, da usare al bisogno.

E se ti dicessi che esiste un servizio per leggere libri online senza limiti?

Sto parlando di Kobo Plus, un servizio in abbonamento – un po’ come Netflix – dove non hai limiti di lettura (in quanto a numero di e-book o audiolibri da “noleggiare”).

Puoi leggere tutti i libri che vuoi (e anche ascoltarli, in versione audiolibro), scegliendo tra tantissime proposte in un catalogo in continuo aggiornamento.

Anche Kobo Plus ti offre 30 giorni di prova gratuita, per testare la piattaforma, sfogliare il catalogo e tuffarti nella lettura (o nell’ascolto). Dopodiché potrai scegliere se attivare un piano abbonamento per:

  • solo e-book a 9,99 €
  • solo audiolibri, sempre a 9,99 €
  • entrambi, e-book + audiolibri a soli 12,99 €

Novità letterarie, grandi classici, gialli, thriller e saggi. Hai a tua completa disposizione un’intera libreria virtuale a cui attingere a piene mani (e a occhi sgranati). L’unico limite è il tempo che vorrai/potrai dedicare alla lettura.

“Sì, ma dove sta il risparmio?”

Un mese con il piano combinato “e-book + audiolibri” costa 12,99 €, quindi praticamente come 1 e-book e solo 3€ in più dell’abbonamento singolo. E in quei 30 giorni tu di libri puoi leggerne e ascoltarne quanti ne vuoi. Quindi sì, è un po’ come leggere gratis!

Non sai da dove partire? Se vuoi ti do io qualche consiglio.

Tra gli e-book trovi una delle mie letture preferite dell’ultimo periodo: “Questo giorno che incombe” di Antonella Lattanzi. Poi c’è “La città dei vivi” di Nicola Lagioia, che è una lettura della scorsa edizione del Book Lover Club Verona e “Fedeltà” di Marco Missiroli.

Nella sezione audiolibri invece trovi la quadrilogia dell’Amica geniale di Elena Ferrante, il bellissimo saggio “Fatti il letto”, “Le otto montagne” di Paolo Cognetti, “Le ore” di Michael Cunningham e “Le nostre anime di notte” di Kent Haruf – di cui io ho visto anche il film, solo per citarne alcuni tra i miei preferiti.

Attiva subito la tua prova gratuita su Kobo Plus.

Post sponsorizzato

Add Comment

Acconsento al trattamento dei miei dati secondo quanto esplicitato nella Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: