Libro del mese #Gennaio: Chiara d’Assisi – Dacia Maraini

Avevo grandi aspettative per questo libro, e Dacia Maraini non le ha disattese. Ero curiosa di conoscere la storia di Chiara d’Assisi, e l’autrice ben ne racconta in questo libro non solo la vita, ma anche il lato più appassionante e vero della fede e della completa vocazione a Dio. Meritava sicuramente un posto d’onore ed ecco che é diventato libro del mese, un gran bel modo di iniziare l’anno nuovo.

La libertà non è solo arbitrio, rifiuto delle regole. È anche curiosità, scoperta, vagabondaggio. La meravigliosa, terribile libertà di Chiara di essere nudi al mondo.


Il sottotitolo “elogio della disobbedienza” dice tutto: quello che fa Dacia non è semplicemente la narrazione di una storia ma una vera e propria ricerca psicologica, l’analisi di una scelta così radicale e così forte, di una vita vissuta nella pienezza dell’amore verso Cristo.
La disobbedienza é quella che ha permesso a Chiara e Francesco di portare avanti le loro idee, nonostante le resistenze del papato, di predicare la povertà come espressione di libertà, pur rimanendo attenti a rispettare le regole di quel sistema in cui erano inseriti.

conciliare un’adesione formale alle regole misogine disposte dall’alto con una prassi di libertà […] rivendicatrice di una libertà se non sociale, cosa impossibile per quei tempi, per lo meno psichica e mentale

Tutto viene attualizzato grazie all’espediente narrativo della giovane ragazza siciliana che dà all’autrice lo spunto per documentarsi sulla Santa. Perché Santa Chiara è un modello a cui oggi, in piena epoca consumistica, colpiti dalla crisi e quasi senza valori, dovremmo ispirarci. La povertà non le è stata imposta, bensì essa l’ha scelta come progetto di vita e simbolo di libertá.

One Response

  1. Avatar Claudia

Add Comment

Acconsento al trattamento dei miei dati secondo quanto esplicitato nella Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: