Biblioteca del monastero di Admont

Cari lettori, qui c’è da lustrarsi gli occhi. Oggi visitiamo la biblioteca del monastero benedettino di Admont, in Austria. Completata nel 1776, è un vero capolavoro artistico, oltre che un vero scrigno per la cultura.

La biblioteca si salvò dal grande incendio che nel 1865 distrusse interamente il monastero, riportando solo alcuni danni oggi quasi del tutto risanati dall’intervento dell’Unione Europa. L’imponente edificio in stile rococò sembra quasi una cattedrale: sette eleganti cupole decorate con affreschi in trompe-l’oeil celebrano la scienza e la religione, mentre tutt’attorno al colonnato delle sculture riproducono le scene del Giudizio Universale.

Le misure dell’edificio, 79 metri di lunghezza per 14 di altezza, sono davvero maestose. Le pareti sono tappezzate di librerie colme di volumi e arricchite con busti di artisti, letterati, eruditi ed evangelisti, che vegliano su questo maestoso luogo di cultura, che mostra oggi a tutti il suo grande splendore. 180 mila opere, di cui sono 1.400 manoscritti dell’VIII secolo e 530 sono incunaboli, rappresentano il patrimonio librario qui contenuto.

Guardate queste foto: è talmente bella, i colori sono così accesi (merito anche del bravissimo fotografo) e tutto è così perfetto che sembra finto. Invece è tutto vero! Se vi capita, andate a visitarla perché credo che di persona sia proprio da togliere il fiato.

NB: Tutte le foto qui presentate sono state recuperare da questo sito.

 

 

 

 

 

 

Add Comment

Acconsento al trattamento dei miei dati secondo quanto esplicitato nella Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: